fbpx

 

DIRITTO MILITARE - DIRITTO PENALE MILITARE - CONCORSI PUBBLICI - DIRITTO DEL PUBBLICO IMPIEGO

MILANO - ROMA - VERONA

Reformatio in melius del documento caratteristico dopo la proposizione del ricorso

Una delle problematiche maggiori in tema di ricorsi avverso la documentazione caratteristica, altrimenti dette note caratteristiche, è quella relativa alla pronuncia di accoglimento di ricorsi gerarchici ed al TAR e se in quali casi possa determinare una reformatio in melius dello stesso documento o comunque possa escludere una ulteriore flessione per riportarla alla qualifica voluta. Ci sono dei ricorsi vinti o accolti? Quali sono le ultime sentenze sulla documentazione caratteristica? Questi sono i quesiti principali che in molti domandano allo studio legale degli avvocati Carbutti e Maiella, proprio in riferimento alla proponibilità di ricorsi gerarchici e al TAR avverso la flessione del documento caratteristico e quali siano le percentuali di vittoria. L’argomento è sicuramente tra i più spinosi e se stai leggendo questo articolo è perché anche tu hai sentito diversi pareri in merito all’argomento: i più scettici, sostengono che avverso la documentazione caratteristica non vi sia nulla da fare, altri, invece, sostengono che avverso una flessione si possa ricorrere tranquillamente.

E' stato pubblicato il MANUALE ESPLICATIVO DI DIRITTO MILITARE

A distanza di oltre 10 anni dall’entrata in vigore del Codice dell’Ordinamento militare e del Testo Unico, sono ancora molti gli interrogativi relativi agli istituti di diritto militare trattati nelle predette leggi. Inoltre, si trovano anche alcuni istituti che per tipologia o per applicazione possono essere applicabili a tutto il personale militare e delle forze di polizia ad ordinamento militare e civile. Si pensi ad esempio ai trasferimenti ex lege come l’art. 33 co. 5 della Legge 104 del 1992, all’art. 42 bis del D. Lgs. 151 del 2001 o ancora all’art. 78 del D. Lgs. 267 del 2000.

Alcuni importanti consigli in tema di Causa di Servizio

L’argomento delle cause di servizio è certamente uno dei più sentiti all’interno del personale delle Forze Armate e di quello delle Forze di polizia. In particolare, i quesiti sono molteplici, ma volendo riassumere i principali si può dire che la maggior parte di essi vertono su alcuni ben precisi e sostanziali: entro quando si può inoltrare domanda di causa di servizio? Deve essere inoltrata contestualmente a quella per il riconoscimento dell’equo indennizzo? In caso di rigetto della domanda conviene fare ricorso? Fare ricorso alla Corte dei conti o al TAR? Quali le differenze tra i due gravami? Quali sono i benefici per una causa di servizio riconosciuta?

Come vediamo i quesiti su questa specifica materia sono veramente tanti. In questo brevissimo articolo proveremo a rispondere ad alcuni, rimandando a successivi approfondimenti le risposte agli altri che perverranno allo Studio legale degli Avvocati Maiella e Carbutti.

La cancellazione delle sanzioni disciplinari per i militari

Come è possibile cancellare le sanzioni disciplinari per il personale militare? È possibile cancellare la sanzione disciplinare dopo due anni dall’ultima sanzione? Cosa è possibile fare se l’Amministrazione nega la cancellazione? Quali sono i motivi per negare la cancellazione? In questo breve articolo, gli Avvocati esperti in diritto militare Pasquale Carbutti e Selene Maiella faranno chiarezza sulle disposizioni e sui possibili rimedi in caso di rigetto.

Una sanzione disciplinare di corpo o di stato comminata al personale militare appartenente all’Esercito, ai Carabinieri, alla Marina, all’Aeronautica o alla Guardia di Finanza, determina

Documentazione caratteristica e carenza di armonia

La documentazione caratteristica del personale militare dell’esercito, della Marina, dell’Aeronautica, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza è un istituto abbastanza complesso. Abbastanza complesse sono anche le problematiche sottese ad un eventuale annullamento in autotutela ovvero tramite ricorso gerarchico o al TAR. Questo breve approfondimento nasce dai numerosi successi nei ricorsi patrocinati dagli avvocati Carbutti e Maiella, esperti in diritto militare.

Innanzitutto, come viene redatta la documentazione caratteristica? Quali sono i documenti e quando devono essere compilati? La carenza di armonia tra il giudizio, le voci e la qualifica è un valido motivo per ottenere l’annullamento? È preferibile fare ricorso gerarchico o al TAR? Quali sono le tempistiche per la redazione della documentazione caratteristica?

I nostri Video esplicativi

Ciao! Contatta via WhatsApp gli avvocati Maiella e Carbutti oppure scrivi studiolegale.cm@hotmail.com

Contattaci
Close and go back to page